Trionfo a Klagenfurt!

È il Circolo Scherma Veneto Banca Montebelluna il trionfatore del prestigioso Alpen-Adria Fencing Championships di Klagenfurt! Gli atleti montebellunesi conquistano due ori, un argento e un bronzo.

 

 

 

Giunto alla decima edizione, il torneo austriaco si è ormai affermato nel panorama internazionale Under 14, ed anche quest’anno non sono mancati i partecipanti (oltre 200) e le Nazioni presenti (Italia, Austria, Slovenia, Croazia, Slovacchia, Ungheria e Moldavia). Guidati dai Maestri Andrea Baron, Alberto Ghiraldo ed Alessandro Tosoni, gli atleti montebellunesi si sono aggiudicati entrambe le classifiche di fioretto Under 14.

 

La prima medaglia, uno splendido argento, arriva dalla prova maschile di fioretto riservata agli Under 12, dove Filippo Quagliotto è autore di una grande prestazione. Vinti 7 degli 8 assalti di qualificazione, si sbarazza dell’austriaco Laub (10-1), dei croati Mravunac e Li (rispettivamente 10-1 e 10-5), prima di cedere nella finalissima all’austriaco Lechner 7-10 dopo una dura battaglia.

 

Pippo, non pago, si schiera anche nella gara degli Under 14 dove compie un’autentica impresa: vince 8 match e si concede il lusso di eliminare il n.1 del ranking austriaco, il viennese Aubock (15-8) prima di cedere nei quarti di finale al compagno di squadra Tommaso Biancuzzi (6-15) nell’assalto per il podio. Tommy, prima del derby con Pippo, aveva vinto 9 dei 10 match di qualificazione e raggiunto la finale ad 8 superando 15-8 lo sloveno Davidovic. Un secondo derby vede l’eliminazione di Biancuzzi sconfitto 9-15 da Alberto Castiglioni. Albi, in un torneo che già più volte lo aveva visto protagonista, vince tutti i 9 assalti dei gironi, raggiunge la finale ad 8 superando 15-5 l’ausriaco Bergmann, poi batte l’altro austriaco Wallgram 15-10, prima di battere Tommy e concludere il suo percorso netto con la vittoria 15-8 nella finale che l’ha visto opposto al bolzanino Lauria.

Nella gara femminile Under 14, dopo l’argento dello scorso anno, Anna Chiara Bordin conquista un meritatissimo oro. La “Scisciona” vince tutti e 14 gli assalti disputati, anche se deve soffrire nei quarti contro la slovacca Kralicova (11-9), in semifinale sull’ungherese Kudlacek (11-6) prima di superare la coneglianese Mazzoleni 15-11 nella finalissima. Nella stessa gara Matilde Zappalorto dopo 9 vittorie è fermata dall’ungherese Bernat nei quarti ma conquista un brillantissimo 6° posto finale. Per Maty una bella soddifsazione che la ripaga della parziale delusione del 5° posto nella gara Under 12 dove aveva mancato per una sola (e molto contestata) stoccata contro la croata Jaksic la conquista di una medaglia. Vittoria Zappalorto si ferma invece al 9° posto, sconfitta negli ottavi dalla Kralicova. Peccato che la Vicky non sia riuscita a cogliere una finale ad 8 perché la fase eliminatoria l’aveva vista protagonista con 7 vittorie.

 
Joomla SEO powered by JoomSEF